Attività

Museo della Grande Guerra

museo grande guerra marmolada

Museo della Grande Guerra – Marmolada e storia

Il Museo della Grande Guerra racconta le tragiche vicende che tra il 1915 e il 1917 si susseguirono sul massiccio della Marmolada, coinvolgendo tanti giovani soldati, molti dei quali purtroppo persero la vita.

Il museo, posto a 2950 metri in corrispondenza della stazione di Serauta, è raggiungibile con la funivia Marmolada, che parte da Malga Ciapela e i periodi in cui esso è aperto coincidono con il funzionamento della funivia stessa, vale a dire da dicembre fino a Pasqua e da giugno a settembre.

Il Museo della Grande Guerra è visitabile gratuitamente poiché esso altro non è che un silenzioso testimone della follia umana, che racconta il dramma di un conflitto lungo e doloroso.

Museo della Grande Guerra – Le testimonianze

Tra le sale del Museo della Grande Guerra, situato nel cuore della Regina delle Dolomiti, si possono ammirare circa 800 reperti che testimoniano la vita in trincea dei soldati dell’esercito del Regno d’Italia e dei loro nemici: le truppe dell’Impero Austro-Ungarico.

Storie simili le loro, accomunate dalle stesse speranze, dai medesimi timori e da identiche paure che si riflettono nella quotidianità della vita di trincea.
Simili erano anche gli oggetti che i soldati utilizzavano e che oggi i visitatori possono osservare nel Museo della Grande Guerra, nella medesima magnifica cornice naturale che i soldati potevano ammirare solo nei fuggevoli attimi di tregua.

Il museo sulla Marmolada conserva armi, divise e munizioni ma anche oggetti di uso quotidiano come borracce, utensili per mangiare, piccozze per rompere il ghiaccio e sci in legno per muoversi sulla neve e molto altro ancora.